CLOSE

Architecture Film Summer School

Un logo per il MAXXI

Logo realizzato per il MAXXI – Museo Nazionale del XXI secolo per il progetto Architecture Film Summer School nell’ambito della piattaforma europea “Future “Architecture Platform”

Il MAXXI ha selezionato cinque candidati all’Open Call della piattaforma e li ha invitati a partecipare ad una Summer School sul video di architettura, era richiesta la realizzazione di un logo/immagine coordinata per la creazione di un cartello introduttivo ad ogni video realizzato.

Il processo creativo ha visto l’avvicinamento dei due mondi in questione: quello fotografico e quello dell’architettura. , In tutti e due gli ambienti nella fase di creativa è presente, come strumento, la griglia. Nel disegno tecnico è essenziale avere una solida struttura per realizzare progetti ed anche nella fotografia è molto importante conoscere le regole della griglia del quadro. In questo modo la griglia diventa il minimo comun denominatore che collega i due mondi e si posa dietro al lettering In questo modo la griglia diventa il minimo comun denominatore che collega i due mondi e si posa dietro al lettering. È la griglia che richiama la legge dei terzi, cara alla composizione fotografica: ‘Secondo la regola dei terzi all’immagine va “idealmente” sovrapposto un reticolo composto da due linee verticali e due linee orizzontali (linee di forza), equidistanti tra loro e i bordi dell’immagine. L’immagine viene quindi divisa in nove sezioni uguali: il riquadro centrale prende il nome di “zona aurea” ed è delimitato dai quattro punti di intersezione delle linee (punti di forza, punti focali o fuochi). Questi sono i punti in cui l’occhio si concentra maggiormente dopo aver “guardato” il centro dell’immagine e dai quali raccoglie maggiore informazione.’